Come liberarsi delle maniglie dell’amore con 3 esercizi mirati

Oggi parliamo delle tanto discusse maniglie dell’amore. Anche se hanno un nome davvero carino, si tratta di un accumulo adiposo localizzato nella zona dei fianchi, una zona critica, in cui intervenire è spesso una vera e propria sfida.

Difficili da eliminare, questi cuscinetti di grasso normalmente sono da associare ad una predisposizione genetica, oltre che ovviamente ad uno stile di vita sedentario e ad un’alimentazione scorretta. Ciò che ci può consolare è sapere che, dopotutto, i fianchi sono un punto critico democratico: questo inestetismo infatti colpisce uomini e donne, senza alcuna distinzione.

Come sappiamo il dimagrimento localizzato è un paradosso, ma ci sono alcuni esercizi che possiamo eseguire per lavorare su zone specifiche. La nostra trainer Gaia oggi ti propone proprio 3 esercizi che aiuteranno a ritrovare una forma più armoniosa e a liberarti di quella fastidiosa sensazione che provi quando ti guardi allo specchio o indossi degli indumenti aderenti, che enfatizzano queste zone.

Prendi il tuo tappetino, indossa dei vestiti comodi e prova subito questa sequenza. Se riuscirai ad integrarla nella tua routine di allenamento potrai ottenere risultati inaspettati!

IL PRIMO ESERCIZIO: VELOCITÀ E CONTROLLO

Per iniziare la sequenza:

  • Posizionati sul tappetino con il fianco sinistro, appoggia il gomito del braccio corrispondente a terra mantenendolo allineato con la spalla e appoggia la gamba sinistra a terra, mantenendola piegata e allineata all’anca;
  • L’altra gamba è distesa con il piede appoggiato al pavimento, mentre il braccio libero è teso verso l’alto, perpendicolare rispetto al pavimento;
  • A questo punto solleva il bacino da terra, con una spinta veloce;
  • Torna verso il tappetino mantenendo il controllo del movimento.

Durante l’esecuzione è importante fare attenzione alla posizione del braccio a terra, che dovrà rimanere fermo. Ricordati di concentrare la spinta attivando la parte addominale e il gluteo.

Se te la senti, è possibile intensificare l’esercizio semplicemente spostando l’appoggio della gamba superiore in avanti, distendendo così anche la gamba sotto. Il movimento del bacino rimarrà comunque invariato ma cambierà di molto la percezione di difficoltà.

Esegui l’esercizio da entrambi i lati.

IL SECONDO ESERCIZIO: BILANCIA CON BUSTO E BRACCIA

Il secondo esercizio prevede la medesima posizione di partenza ma questa volta lavorerai anche con la parte superiore del tuo corpo, quindi busto e braccia.

La parte del fianco inferiore lavorerà in stabilizzazione.

Porta il braccio destro in alto, disteso vicino all’orecchio destro, disegnando una linea continua con la gamba a terra.

Da questa posizione:

  • Solleva la gamba superiore da terra;
  • Piega contemporaneamente il braccio e la gamba, avvicinando gomito e ginocchio, che si incontreranno esattamente sopra le tue coste.

INSPIRA mentre distendi, ESPIRA mentre pieghi.

Il consiglio è quello di utilizzare sempre la respirazione per rendere il movimento più fluido e controllato. Sembra una banalità, ma riuscire ad abbinare la respirazione è molto importante per concentrarsi sulle azioni e riuscire ad apportare la corretta quantità di ossigeno durante i movimenti. Anche in questo caso, esegui l’esercizio da entrambi i lati.

IL TERZO ESERCIZIO: SFRUTTA LA CONTRAZIONE ADDOMINALE

Per il terzo ed ultimo esercizio della routine dedicata alle maniglie dell’amore posizionati in plank, con le mani esattamente sotto le spalle e distendi le gambe mantenendo l’addome contratto.

  • Da questa posizione fletti lateralmente il busto, piega la gamba e avvicina il ginocchio al gomito corrispondente mantenendo un’apertura laterale verso l’esterno e alternando le gambe;
  • ESPIRA mentre pieghi la gamba, INSPIRA quando torni in posizione;
  • È molto importante mantenere la contrazione addominale durante tutto l’esercizio e controllare la respirazione.

Dopo l’allenamento prenditi una pausa rilassante, gustando la dolcezza della mela Golden Delicious: dolce e aromatica è perfetta per la realizzazione di dolci ma anche per arricchire con un sapore inaspettato i tuoi piatti salati.

LE PROTAGONISTE DEL MESE

FUJI

Rinfrescante, croccante e succosa

GOLDEN DELICIOUS

La regina delle mele, di colore gialloverde e dal sapore aromatico

LE NOSTRE TRAINER

FEDERICA
COLOMBO

Nasce come pattinatrice e danzatrice per poi dedicarsi totalmente al fitness. Personal trainer specializzata in Yoga e Pilates. Mela preferita: Golden Delicious.

GAIA
PAGNINI

Fitness trainer, massoterapista e futura osteopata. Il suo obiettivo è il benessere fisico delle persone. Mela preferita: Fuji.

Oggi parliamo delle tanto discusse maniglie dell’amore. Anche se hanno un nome davvero carino, si tratta di un accumulo adiposo localizzato nella zona dei fianchi, una zona critica, in cui intervenire è spesso una vera e propria sfida.

Difficili da eliminare, questi cuscinetti di grasso normalmente sono da associare ad una predisposizione genetica, oltre che ovviamente ad uno stile di vita sedentario e ad un’alimentazione scorretta. Ciò che ci può consolare è sapere che, dopotutto, i fianchi sono un punto critico democratico: questo inestetismo infatti colpisce uomini e donne, senza alcuna distinzione.

Come sappiamo il dimagrimento localizzato è un paradosso, ma ci sono alcuni esercizi che possiamo eseguire per lavorare su zone specifiche. La nostra trainer Gaia oggi ti propone proprio 3 esercizi che aiuteranno a ritrovare una forma più armoniosa e a liberarti di quella fastidiosa sensazione che provi quando ti guardi allo specchio o indossi degli indumenti aderenti, che enfatizzano queste zone.

Prendi il tuo tappetino, indossa dei vestiti comodi e prova subito questa sequenza. Se riuscirai ad integrarla nella tua routine di allenamento potrai ottenere risultati inaspettati!

IL PRIMO ESERCIZIO: VELOCITÀ E CONTROLLO

Per iniziare la sequenza:

  • Posizionati sul tappetino con il fianco sinistro, appoggia il gomito del braccio corrispondente a terra mantenendolo allineato con la spalla e appoggia la gamba sinistra a terra, mantenendola piegata e allineata all’anca;
  • L’altra gamba è distesa con il piede appoggiato al pavimento, mentre il braccio libero è teso verso l’alto, perpendicolare rispetto al pavimento;
  • A questo punto solleva il bacino da terra, con una spinta veloce;
  • Torna verso il tappetino mantenendo il controllo del movimento.

Durante l’esecuzione è importante fare attenzione alla posizione del braccio a terra, che dovrà rimanere fermo. Ricordati di concentrare la spinta attivando la parte addominale e il gluteo.

Se te la senti, è possibile intensificare l’esercizio semplicemente spostando l’appoggio della gamba superiore in avanti, distendendo così anche la gamba sotto. Il movimento del bacino rimarrà comunque invariato ma cambierà di molto la percezione di difficoltà.

Esegui l’esercizio da entrambi i lati.

IL SECONDO ESERCIZIO: BILANCIA CON BUSTO E BRACCIA

Il secondo esercizio prevede la medesima posizione di partenza ma questa volta lavorerai anche con la parte superiore del tuo corpo, quindi busto e braccia.

La parte del fianco inferiore lavorerà in stabilizzazione.

Porta il braccio destro in alto, disteso vicino all’orecchio destro, disegnando una linea continua con la gamba a terra.

Da questa posizione:

  • Solleva la gamba superiore da terra;
  • Piega contemporaneamente il braccio e la gamba, avvicinando gomito e ginocchio, che si incontreranno esattamente sopra le tue coste.

INSPIRA mentre distendi, ESPIRA mentre pieghi.

Il consiglio è quello di utilizzare sempre la respirazione per rendere il movimento più fluido e controllato. Sembra una banalità, ma riuscire ad abbinare la respirazione è molto importante per concentrarsi sulle azioni e riuscire ad apportare la corretta quantità di ossigeno durante i movimenti. Anche in questo caso, esegui l’esercizio da entrambi i lati.

IL TERZO ESERCIZIO: SFRUTTA LA CONTRAZIONE ADDOMINALE

Per il terzo ed ultimo esercizio della routine dedicata alle maniglie dell’amore posizionati in plank, con le mani esattamente sotto le spalle e distendi le gambe mantenendo l’addome contratto.

  • Da questa posizione fletti lateralmente il busto, piega la gamba e avvicina il ginocchio al gomito corrispondente mantenendo un’apertura laterale verso l’esterno e alternando le gambe;
  • ESPIRA mentre pieghi la gamba, INSPIRA quando torni in posizione;
  • È molto importante mantenere la contrazione addominale durante tutto l’esercizio e controllare la respirazione.

Dopo l’allenamento prenditi una pausa rilassante, gustando la dolcezza della mela Golden Delicious: dolce e aromatica è perfetta per la realizzazione di dolci ma anche per arricchire con un sapore inaspettato i tuoi piatti salati.

LE PROTAGONISTE

DEL MESE

FUJI

Rinfrescante, croccante e succosa

GOLDEN DELICIOUS

La regina delle mele, dal colore gialloverde e dal sapore aromatico

LE NOSTRE TRAINER

FEDERICA
COLOMBO

Nasce come pattinatrice e danzatrice per poi dedicarsi totalmente al fitness. Personal trainer specializzata in Yoga e Pilates. Mela preferita: Golden Delicious.

GAIA
PAGNINI

Fitness trainer, massoterapista e futura osteopata. Il suo obiettivo è il benessere fisico delle persone. Mela preferita: Fuji.

ISCRIVITI AL BLOG

  • Registrandoti confermi di prestare il consenso al trattamento dei dati come da Informativa privacy.

ISCRIVITI AL BLOG

EQUILIBRIO NATURALE

  • Registrandoti confermi di prestare il consenso al trattamento dei dati come da Informativa privacy.